Cosa c’entrano le costellazioni?

Cosa c'entrano le costellazioni?
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Ma cosa c'entrano le costellazioni?  In verità le costellazioni astrali sono una metafora molto calzante per il processo del pensiero umano. 

In verità le costellazioni astrali sono una metafora molto calzante per il processo del pensiero umano. 

Se osserviamo il cielo stellato, vediamo una marea di punti luminosi. Poi iniziamo a distinguere punti che brillano più intensamente di altri e scopriamo che non sono distribuiti in maniera uniforme ma che possiamo riconoscerne delle forme. 

La nostra mente creativa connette alcune stelle tra di loro per dare risalto a quei disegni. Le associa, poi, a personaggi e oggetti della vita quotidiana come “sagittario”, “carro”, “leone”, ecc. 

In verità è un processo circolare: da un lato usiamo concetti e immagini già presenti nella nostra mente per identificare delle forme specifiche nel cielo stellato e le forme delle costellazioni richiamano concetti che abbiamo memorizzato. 

In questo modo le costellazioni sono diventate per noi una realtà alla quale possiamo attribuire senso e significato. Distinguere, identificare, connettere, attribuire senso e significato, valutare gli effetti, sono operazioni elementari del pensiero umano. 

Il metodo Management Constellation esegue in un certo senso l’operazione inversa. Identifichiamo gli elementi essenziali della situazione che vogliamo analizzare e li scriviamo su dei fogli. Poi disponiamo questi elementi sul pavimento o sul tavolo per rappresentare le connessioni tra questi elementi come la nostra mente le ha memorizzate in base alle precedenti esperienze in situazioni simili.

Così produciamo una mappa della situazione con simboli connessi tra di loro che ci ricorda le costellazioni. Da qui il nome del metodo. 

La “costellazione” delle nostre mappe mentali ci permette di accedere alla cosiddetta parte implicita del nostro sapere, alle nostre intuizioni, e scoprire aspetti della realtà finora nascosti. 

Riusciamo così a scoprire gli schemi che guidano le nostre azioni senza che la mente cosciente le possa controllare. Non solo questo, riusciamo anche a riprogrammare la nostra mente, sviluppare un nuovo copione da usare al posto di quello abituale nella realtà quotidiana.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email