Neuroscienze e organizzazioni: dov’è il ponte?

il-futuroèora_ep.06_persone_blog (1)
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Come incentivare l’innovazione e il progresso nelle organizzazioni? E quale contributo, a questo proposito, possono dare le neuroscienze in ambito manageriale e organizzativo?

Ne parlano nell’ultimo episodio del podcast Il futuro è ORA, Sonia D’Arcangelo, responsabile del Neuroscience Lab di Intesa San Paolo Innovation Center e Cristina Nava, Executive Business Coach. Le due hanno condiviso le proprie esperienze professionali raccontando il valore che può nascere dalla collaborazione tra il mondo del business e quello della ricerca neuroscientifica.

L’Innovation Center di Intesa San Paolo si occupa proprio di esplorare scenari e trends futuri, attraverso la ricerca, con l’obiettivo di fornire soluzioni innovative alle problematiche più complesse che sorgono nelle organizzazioni, per consentire loro di affrontare con successo le sfide che il contesto e il mercato presentano.

In particolare, come ci racconta Sonia D’arcangelo, le neuroscienze possono dare un contributo alle organizzazioni, nell’ottica di valorizzare le risorse disponibili e sviluppare competenze nuove, più efficaci nel rispondere in maniera adeguata ai cambiamenti interni ed esterni, traendone stimoli per imparare, evolvere, innovarsi e prosperare.

A questo proposito, specifica Cristina Nava, l’apprendimento è una delle competenze base su cui lavorare per il pieno sviluppo individuale e collettivo, e quindi funzionale alla crescita organizzativa.

In che modo dunque più precisamente la ricerca neuroscientifica può contribuire al miglioramento delle organizzazioni e delle persone che lavorano? Come facilitare il dialogo tra ricercatori e il resto dell’organizzazione? E come allineare e connettere questi due interlocutori, in modo da trarne il massimo del beneficio per l’organizzazione? 

Scoprilo ascoltando il podcast!

Vuoi ascoltare tutti i nostri podcast?
Follow us
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email